A- A+
Milano

Il gruppo A2A ha chiuso il primo trimestre del 2013 con un utile netto di 76 milioni, invariato rispetto allo stesso periodo del 2012 che aveva beneficiato di plusvalenze e rilasci di fondi (rischi e crediti) per 30 milioni. Tra gli altri dati di bilancio, i ricavi scendono del 17,6% a 1,589 miliardi di euro principalmente per le minori vendite di gas nel mercato all'ingrosso; il margine operativo lordo sale del 25,7% a 328 milioni. L'indebitamento finanziario netto scende di 134 milioni rispetto a fine 2012, a 4,238 miliardi di euro. Per l'intero anno, afferma una nota, non si intravedono segnali di svolta congiunturale; la marginalita' industriale rimarra' positiva ma con una crescita rallentata.

Tags:
a2atrimestreutili






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.