A- A+
Milano

I comuni di Milano e Brescia hanno ceduto nel mese di gennaio una quota complessiva dell'1,47% del capitale di A2A. A dicembre era gia' stato venduto lo 0,5%. Considerato che l'obiettivo era di vendere il 5% del capitale della societa', rimane da cedere poco piu' del 3%. I due comuni hanno venduto le quote separatamente, e per quantita' diverse. In particolare, il comune di Milano ha ceduto 27,1 milioni di azioni per un controvalore complessivo di 22,605 milioni di euro, mentre il comune di Brescia ha ceduto nel mese di gennaio 19,03 milioni di azioni per un controvalore di 15,979 milioni di euro.

Tags:
a2acomunemilanobrescia







A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.