A- A+
Milano
Giallo sul calcetto in Brebemi: "Il video è un falso". I ragazzi: "Tutto vero"

Ricordate il video in cui tre ragazzi dei centri sociali giocavano a calcio sulla nuova autostrada Brebemi? Per la società costruttrice sarebbe un falso, come sostenuto in un apposito comunicato stampa diffuso questa mattina. Si tratterebbe infatti, spiega Brebemi, di immagini girate ad autostrada ancora chiusa e poi montate ad arte per screditare il progetto della nuova infrastruttura che unisce Milano, Bergamo e Brescia.

"Brebemi S.p.A. ha appreso che le Autorità competenti hanno avviato le indagini volte all‘identificazione degli autori del video stesso - si legge in una nota ufficiale emessa dalla società costruttrice - La Società ha tuttavia ritenuto di non dover al momento sporgere alcuna denuncia, avendo accertato in modo inequivocabile che il video è stato realizzato in data antecedente all’entrata in esercizio dell’Infrastruttura."

Nel pomeriggio è arrivata la risposta dei ragazzi del centro sociale Pacì Paciana, che hanno pubblicato un nuovo video sul proprio canale Youtube in cui vengono mostrate altri fotogrammi che mostrano la partitella di calcetto giocata sullo sfondo delle (poche) auto che sfrecciano in direzione opposta. Il titolo del nuovo video? Un eloquente "l'autogol di Brebemi".

Tags:
brebemi






A2A
A2A
i blog di affari
Incostituzionale l'indeducibilità dell'IMU per le imprese: ora i rimborsi
Matrimonio tra Pascale e Turci, l'altro significato...
di Maurizio De Caro
PROGETTI PER LE SCUOLE, CONTRO LA MIOPIA, FONDI PER CONSUMATORI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.