A- A+
Milano
Addio Gamberale, F2i punta sull'ad Ravanelli. Asperti resta presidente

Il Consiglio di Amministrazione di F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture SGR - riunitosi ieri sera, ha cooptato e successivamente nominato Amministratore Delegato Renato Ravanelli. La nomina segue le dimissioni in data odierna di Vito Gamberale, precedente Amministratore Delegato di F2i SGR.

Il Consiglio di Amministrazione all’unanimità ha espresso il suo ringraziamento all’ingegner Gamberale per l’attività svolta in F2i SGR dalla sua Fondazione ad oggi. Renato Ravanelli proviene da una lunga esperienza industriale in A2A, dove, tra l’altro, ha ricoperto la carica di  Direttore Generale e componente del Consiglio di Gestione. In precedenza, è stato CFO e consigliere esecutivo di Edison.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre nominato Carlo Michelini, già Senior Partner e Chief Investment Officer, Direttore Generale della SGR, a riporto dell’Amministratore Delegato.

Tags:
gamberalef2i







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.