A- A+
Milano
Aeroporto di Orio, sequestrato uovo di uccello-elefante preistorico

Ai doganieri di un aeroporto capita di sequestrare di tutto, ma succede raramente di trovarsi tra le mani un uovo di uccello preistorico. Invece i funzionari dell'Agenzia delle dogane dello scalo di Orio hanno sequestrato proprio un gigantesco uovo del leggendario Aepyornis Maximus (l'"uccello elefante" alto tre metri per mezza tonnellata di peso vissuto in Madagascar nel'era del Pleistocene), del valore di 100mila dollari.

L'uovo, 75 centimetri di diametro e lungo mezzo metro, era in un pacco che un quarantacinquenne disoccupato di Arezzo ha spedito a Los Angeles cercando di farlo passare per un dono di nozze di scarso valore. Ora e' indagato per contrabbando rischia da uno a quattro anni di carcere o una multa fino a 5.165 euro.

Tags:
aeroportooriouovo preistorico







A2A
A2A
i blog di affari
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano
Mercato del vino: dai corsi sommelier alle vendite l'Italia primeggia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.