A- A+
Milano

"Raramente pensiamo a Milano come a una città agricola, ma questo suo aspetto invece è molto importante e particolarmente all'avanguardia in Italia e nel mondo". Le parole sono di Mauro del Corpo, presidente di Aia, Associazione di Idee per l'agricoltura, uno dei promotori di "Agricoltura Milano festival". L'occasione è quella di una rassegna di tre giorni al via alla sua prima edizione venerdå 4 ottobre, che raccoglierà i protagonisti della vita nei campi di Milano e provincia e darà loro voce raccontando le diverse attività. L'evento raccoglierà 35 iniziative diverse: ci saranno convegni, conferenze e incontri, ma anche visite alle cascine e ai luoghi dell'agricoltura milanese, mercati, laboratori pratici, incontri di cucina e biciclettate nel verde. Le attività si svolgeranno principalmente nella cornice del Parco agricolo sud e vedranno il coinvolgimento di Anci, Comune, Provincia, assessorato Agricoltura regionale, Camera di commercio e del comitato scientifico di Expo 2015. Il legame di questa iniziativa con Expo è sottolineato dagli organizzatori del festival, che per la sua prima edizione hanno scelto come tema principale quello della lotta agli sprechi alimentari. "Per questo primo anno eravamo indecisi tra gli sprechi e il consumo del suolo, altro problema altrettanto importante " dice Del Corpo, "ma, considerato anche che il 2013 è l'anno europeo contro lo spreco, abbiamo optato per il primo perchá più più efficace, e immediatamente comprensibile anche da una platea di non addetti".

Per il Vicesindaco Ada Lucia De Cesaris, titolare della delega all'agricoltura, il Parco agricolo sud è "un'eccellenza del nostro territorio: quando sono andata in Parlamento a parlarne con riguardo all'Expo", racconta, "la commissione è rimasta a bocca aperta sentendo i numeri relativi del parco". Numeri che collocano il parco sud, con le oltre 1.000 aziende al suo interno, al primo posto in Europa per estensione del territorio (47.000 ettari). Parlando di dati, l'agricoltura a Milano e in Lombardia non è da meno: nella sola area metropolitana milanese il 50% del territorio è a uso agricolo e la produzione lorda vendibile, tra coltivazioni e allevamento, vale 419 milioni di euro, mentre secondo i dati forniti dal rapporto agro alimentare 2011 della Lombardia, il settore agricolo lombardo genera il 4% del Pil italiano, che sale all'11% se si considera l'indotto generato da commercio e trasporti. La rassegna inizierà venerdå 4 ottobre alle 10 con il convegno di apertura a palazzo Isimbardi, al quale parteciperanno anche i sindaci dei 61 comuni all'interno del parco agricolo sud, che nell'occasione sottoscriveranno la carta spreco zero promossa dall'associazione Last minute market per combattere gli sprechi alimentari. Lo stesso giorno alle 15 all'Urban center di galleria Vittorio Emanuele ci sarà l'incontro "Agricoltura giovane: mi piace", dedicato alla realtà in crescita dell'imprenditoria agricola under 40.

Tags:
agricoltura







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.