A- A+
Milano
Expo stop: va deserto il bando per l'Albero della Vita

Brusco stop ad appena cento giorni dall'apertura ufficiale di Expo: è infatti andata deserta la gara sugli allestimenti tecnologici dell'Albero della Vita. "Il Cda della società Expo 2015, riunitosi nella giornata di martedì 20 gennaio, ha deliberato la riapertura dei termini per la presentazione delle offerte nell’ambito della procedura di gara già bandita per gli allestimenti tecnologici dell’albero della vita scaduta ieri. La società Expo 2015 infatti, dopo aver preso atto che la gara è andata deserta e aver ricevuto, da parte degli operatori economici, manifestazioni di difficoltà nel processo di caricamento delle offerte, si è determinata a riaprire i suddetti termini. Al fine di preservare la più ampia partecipazione possibile e la concorrenza, le condizioni di partecipazione alla gara restano immutate. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato alle ore 12 di mercoledì 28 gennaio 2015, al fine di poter così rispettare il cronoprogramma dell’opera", è quanto scrive in una nota la società Expo Milano 2015.

E sullo stato complessivo dei lavori a poco più di tre mesi dall'apertura ha fatto il punto il commissario Giuseppe Sala: “Siamo a buon punto, ci sono solo quattro paesi in ritardo, un paio perché hanno aderito tardi, la Turchia e l’Olanda e un paio per problemi loro e sono Lettonia ed Estonia. I 53 padiglioni che abbiamo annunciato saranno sicuramente pronti. Sarà una corsa contro il tempo però siamo abbastanza tranquilli di arrivare in tempo per il primo maggio. Noi oggi siamo vicini ad aver venduto circa 8 milioni di biglietti, senza sparare grandi numeri riteniamo che con 20 milioni di visitatori arriveremo a 5 miliardi di valore aggiunto sulla nostra economia”, conclude Sala.

Tags:
expobandoalbero vita







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.