A- A+
Milano

"L'aumento della tubercolosi e' inversamente proporzionale al Pil. E il Pil diminuisce". Cosi' Giorgio Besozzi presidente di Stop Tb Italia ha riassunto lo stato di diffusione della tbc sul territorio, presentando con l'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino una iniziativa di raccolta fondi organizzata con il Comune per il 27 ottobre. Un "numero costante di casi a Milano - ha spiegato - che pero' non ci deve lasciare tranquilli" anche perche' la trasmissione si puo' manifestare dopo anni. I dati disponibili nel 2012 segnalano una presenza costante della malattia con piu' di 400 casi notificati e un'incidenza piu' che doppia della media nazionale (18,6 casi ogni 100mila abitanti a fronte di 7,5 casi). Il 72 per cento di questi riguarda la popolazione ma ad essere sempre piu' colpiti, segnala Besozzi, sono i bambini, soprattutto in eta' compresa fra 0 a 4 anni: "I numeri sono limitati ma significativi, perche' indicativi di quanto il germe circola nella comunita' e possono determinare focolai, come accaduto in una scuola due anni fa". Dunque "occorre tenere alta l'attenzione soprattutto fra le fasce deboli, tenendo conto che il trend della tbc e' inversamente proporzionale al Pil". Per Majorino "nella nostra citta' non c'e' la situazione drammatica di altri luoghi del mondo, ma occorre essere vigili. E' una malattia che se conosciuta puo' essere facilmente curabile. Per questo e' importante ogni iniziativa che su questo tema si diretta alle fasce piu' deboli". Domenica 27 ottobre ci sara' la quarta edizione di "Le suoniamo alla tubercolosi", concerto di raccolta fondi ai Magazzini Generali di via Petrasanta con diversi artisti fra i quali Enrico Ruggeri, Clara Moroni e Pico. Il giorno prima, in occasione della giornata di raccolta di indumenti e coperte per i senzatetto organizzata dal Comune, sara' distribuito materiale informativo sulla tbc.

Tags:
tubercolosi







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.