A- A+
Milano
"Euro, petrolio e materie prime in calo": così l'Italia ripartirà. Da Milano

GUARDA LE SLIDE DELL'INTERVENTO DI ROCCA

 

Domani i componenti del Comitato di Presidenza di Assolombarda intervistati da Affaritaliani.it racconteranno ciascuno i progetti su cui stanno lavorando.
Dalla internazionalizzazione, alle piccole medie imprese, dai progetti a supporto della sicurezza e della semplificazione fiscale, dalla digitalizzazione alla formazione dei giovani, alle Startup. 11 "video pillole" per capire e conoscere i progetti per far volare Milano
.

Segnali di ripresa dell'economia da parte di Milano e della Lombardia, che nel 2014 hanno visto crescere l'export, migliorare l'indice di fiducia delle imprese manifatturiere e avviare nuove startup. Secondo il presidente di Assolombarda, Gianfelice Rocca, che ha oggi ha fatto il punto sui '50 progetti per far volare Milano' a un anno dal lancio, in Lombardia la produzione risale dal 2013 e ha toccato quota 97,1 (indice 100 nel 2005) contro 80,3 dell'Italia.

"L'indice di fiducia del manifatturiero, che incorpora anche gli ordini - continua - e' di 0,7 per Milano, -7,1 per l'Italia ma anche -3 per la Germania. L'export e' salito dell'1,3% nel terzo trimestre. Le liquidazioni volontarie nel Nord Ovest da parte di aziende che gettano la spugna sono scese del 12,8% mentre nel 2013 salivano del 2,7%. Per ogni fallimento poi in Lombardia nel 2014 ci sono state 19 startup".

"L'Italia - riassume Rocca - non ha ancora finito di declinare, anche se il ritmo rallenta e fa pensare che ci stiamo avvicinando al fondo della discesa. Ma Milano intanto mostra segnali chiari, ce la faremo. Molti problemi restano, non e' il caso di nutrire infondati ottimismi, ma la fiducia c'e'".

Rocca vede "tre potenti fattori di ripresa" all'opera: il calo dell'euro sul dollaro, il calo del prezzo del petrolio e quello delle materie prime.

E SU TWITTER...

tweet angelo
IL TWEET DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT, ANGELO MARIA PERRINO
LA RISPOSTA DI @ILMONTANARI:  "@omarsivori @Andrea_Radic perché e' già il candidato naturale voluto da #Confalonieri alla presidenza di #Confindustria nel 2016"

Il presidente di Assolombarda ha poi fatto il punto sui progetti studiati dal'associazione per stimolare la crescita. "Sottolineo quattro iniziative principali - ha detto Rocca - la prima riguarda la regolarita' dei tempi di pagamento, dove abbiamo studiato un Codice Pagamenti Rersponsabili seguito da 150 grandi imprese ed enti per un volume di pagamenti tra privati di 63 miliardi di euro. La seconda e' sulla sicurezza sul lavoro, dove in un anno abbiamo formato 2100 rappresentanti aziendali. Il terzo è sui giovani e la scuola: abbiamo lavorato per diffondere il contratto di apprendistato coinvolgendo 100 imprese e 80 istituti tecnici professionali, 3.500 studenti inseriti in progetti di alternanza scuola/lavoro. Il quarto riguarda il fisco locale: realizzando ogni anno con sistematicità il raffronto comparato delle imposte locali dei Comuni dell’ex provincia di Milano, Monza e Brianza, abbiamo dato vita a uno strumento di trasparenza che rende evidente come la leva del fisco locale debba essere volta all’attrattività locale, non alla penalizzazione delle attività produttive”.  ".

Assolombarda e' inoltre impegnata nella realizzazione di Milano Citta' Metropolitana, il nuovo ente che "deve essere dotato di una governance aperta alle imprese, al mondo del lavoro, alle universita', al terzo settore".

“Infine - ha detto Rocca - c’è il nostro massimo impegno per la grande occasione a breve per Milano e l’Italia intera, Expo2015. Come Assolombarda siamo particolarmente fieri di aver realizzato due esperienze che sono vere e proprie piattaforme nazionali di eccellenza. La prima è l’accordo sul lavoro sottoscritto con le organizzazioni sindacali qui a Milano per Expo. È l’intesa più avanzata in tutta Italia per occupabilità, turni, orari, utilizzo dell’apprendistato e di contratti a tempo e flessibili. Vogliamo sia un banco di prova da estendere a livello nazionale nell’ordinario post-Expo. La seconda è la più avanzata piattaforma italiana digitale, E015. Essa è oggi la rete digitale più avanzata d’Italia per l’interazione in tempo reale di soggetti pubblici, cittadini e privati, per l’offerta di servizi integrati delle imprese e l’empowerment personale dei clienti e consumatori. Vogliamo sia un’eredità permanente di Expo, l’architettura neurale modello da sviluppare ed estendere nella Milano Digital Town del dopo evento. Con la stessa idea, lavoriamo con alcune primarie aziende associate e con importanti partner finanziari e istituzionali perché l’area di Expo, terminato l’evento, diventi permanentemente una Silicon Valley italiana, che sfrutti le eccezionali condizioni di infrastrutturazione e digitalizzazione predisposte”.

Tags:
assolombardagianfelice roccafar volare milanoexpomilano







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.