A- A+
Milano
Basilio Rizzo a Pisapia: “Recupera lo spirito del 2011”

Basilio Rizzo è il presidente del consiglio comunale di Milano. E’ anche uno dei rappresentanti della sinistra più “radicale” (anche se il termine è fuorviante) della coalizione che regge l’amministrazione Pisapia. Ed è uno degli indiziati rispetto a eventuali “strappi” in vista del 2016. Rizzo, ad Affaritaliani.it, spiega: “La prossima coalizione? Non solo ci vorrei stare, ma vorrei si recuperasse lo spirito originario. Pisapia? Io sono entusiasta delle cose fatte che erano nel programma. Sono più dubbioso di una certa continuità su temi che invece nel programma non c’erano…” L’INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Presidente Rizzo, si parla di una sua partecipazione a un’assemblea NO-Expo in Statale…
Non ne so nulla. Quello che è vero è che noi stiamo preparando una assemblea su Expo per il 7 febbraio.

Tutti gli oppositori?
Tutti quelli che non erano favorevoli alle Esposizioni così come erano state prospettate, ma che devono per forza prendere atto che ci saranno. Abbiamo il problema non di dire che l’Expo non va fatto, ma di recuperare i temi dell’Expo, che sono stati mortificati. Vogliamo dirla in due parole? Abbiamo il problema di limitare i danni.

Lei fa parte della maggioranza. Ne farà parte anche nel 2016?
La maggioranza è stata scelta dagli elettori. La maggioranza è fatta di provvedimenti che erano nel programma ai quali sarebbe sciocco non attenersi. Su quello che non era nel programma invece, il giudizio è libero e aperto. L’unico voto di maggioranza è il voto sul bilancio. Se uno non vota il bilancio preventivo è fuori dal perimetro della maggioranza. Per il resto, c’è libertà.

Definito che Pisapia si ricandida, lei ci sta ancora in questa maggioranza?
Non solo ci sto, ma ritengo che questo perimetro può e deve far scuola per il resto d’Italia. Però questo perimetro dobbiamo difenderlo. Se devo dirla tutta, i miei dubbi sono sul fatto che noi non siamo abbastanza la maggioranza del 2011. Qualche delusione ai nostri elettori gliela abbiamo data.

Per esempio?
I miei elementi di critica sono sulla continuità con il passato, non sulle cose nuove e innovative. 

Spieghiamolo.
Noi abbiamo un problema: noi dobbiamo recuperare lo spirito della maggioranza. Ho avuto riserve su molte scelte che la giunta ha fatto. La cosa più importante è che non si è fatta pulizia sul passato regime. Un esempio? Le spese ipotizzate sulla M4 sono state prospettate dalla stessa compagnia di giro dell’Expo. Come possiamo andare avanti così? Io vorrei tutelare quella maggioranza del 2011. Da là possiamo ripartire.

Tags:
basilio rizzopisapia






A2A
A2A
i blog di affari
Nuovo Direttivo alla Camera Civile Salentina
Sanzioni Covid: arrivano le cartelle pazze
Femmmicidi-infanticidi, riflesso di una Italia che non sopporta le difficoltà
di Maurizio De Caro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.