A- A+
Milano

Sarebbe da ricondurre a vecchie faide all'interno di gruppi familiari di indiani che vivono nella Bergamasca la rissa culminata con l'uccisione di Kumar Baldev, domenica sera, e della dottoressa Eleonora Cantamessa, che lo stava soccorrendo a terra. I carabinieri di Grumello e Bergamo, coordinati dal pm Fabio Pelosi, hanno ricostruito anni di risse, aggressioni, minacce, querele e controquerele per motivi tra i più futili, comprese partite di cricket e kabbadi (sport indiano simile al rugby).

"Ho perso il controllo dell'auto, non volevo investire nessuno e non sapevo che l'uomo a terra fosse mio fratello", ha raccontato ai carabinieri Vicky Vicky, 25 anni, arrestato dopo aver travolto le due vittime. Vicky ha riferito agli inquirenti di non aver preso parte al pestaggio precedente all'investimento e di non aver saputo che l'uomo a terra era suo fratello Kumar. Ha confermato di essere stato alla guida dell'auto che ha travolto entrambi, però, spiegando di aver sbandato accidentalmente e non volontariamente. Ora è in carcere a Bergamo.

Tags:
bergamo







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Ascolti tv, ciclone Cavallaro al Tg4; bene Uno Mattina Estate e Siria Magri...
Di Klaus Davi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.