A- A+
Milano
Billa, chiude il supermercato di via Torino: preoccupazione per lavoratori e residenti

“La chiusura del supermercato Billa che impiegava 60 lavoratori e garantiva un servizio fondamentale per gli abitanti e i fruitori del centro cittadino ci preoccupa molto": cosi l’assessore alle Politiche per il lavoro del Comune di Milano Cristina Tajani interviene in merito allo smantellamento di uno dei pochissimi supermercati rimasti nel centro cittadino, il “Billa” di via Torino Angolo via Palla. Si tratta dell'unica struttura rimasta esclusa dalla trattativa tra il gruppo tedesco Rewe, proprietario delle catena Billa, e il gruppo Carrefour che ha acquistato gran parte dei punti vendita, ma non quello di via Torino. “Nel corso delle ultime settimane - conclude Tajani - abbiamo incontrato sia i lavoratori sia l'azienda provando a verificare le condizioni per una soluzione positiva della riorganizzazione in corso. Tra le possibili ragioni della dismissione della filiale ci è stato indicato l'affitto triplicato della struttura, sebbene non sia chiaro cosa sarà di quello spazio. Se entro maggio non verrà trovato un accordo, per i lavoratori si apre un periodo di mobilità e poi i licenziamenti. Come Amministrazione siamo preoccupati per il futuro occupazionale dei lavoratori coinvolti e interessati a capire la destinazione dell'area. Nei prossimi giorni continueremo a sentire le parti al fine di scongiurare mobilità e licenziamenti".

Tags:
billavia torinocristina tajanirewecarrefourmobilità






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.