A- A+
Milano

 

 



BANNER

Il personale dell'Accademia di Brera dichiara lo stato di agitazione perche',

"a causa di errori, nella migliore delle ipotesi, della Direzione dell'Accademia - si legge in una nota del Cub - si e' visto negare la retribuzione del lavoro straordinario e delle funzioni aggiuntive". Il 26 novembre si e' svolta un'assemblea del personale dell'Accademia convocata da CUB e altri sindacati. "E' emerso un grave stato di disagio manifestato da tutto il personale" per la mancata liquidazione del fondo per il miglioramento dell'offerta formativa relativo all'anno accademico 2012 /2013".

I Revisori dei Conti ministeriali hanno espresso un parere non favorevole al contratto d'Istituto, sottoscritto in data 23 luglio 2013, "perche' impegna risorse - a loro dire - superiori ai limiti fissati dal legislatore rispetto il fondo del 2010 - scrive il Cub -. Questo e' quanto hanno ribadito ad una nutrita delegazione di lavoratori e sindacalisti che ieri hanno occupato gli uffici amministrativi dove i Revisori stavano effettuando i loro controlli. L'Amministrazione dell'Accademia dovra' rispondere, ai lavoratori e alle OO.SS., che si riservano di procedere per le vie legali, eventuali errori di trasmissione sull'ammontare del fondo per la contrattazione alla parte sindacale, e del conseguente ritardo nei pagamenti delle prestazioni lavorative gia' svolte".

Tags:
breraaccademia di brerablocco straordinari






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.