A- A+
Milano
Expo 2015, Brescia avrà la sua Torre Eiffel. Un Albero della vita


Una sfida impegnativa e onerosa, ma allo stesso tempo il migliore investimento che Brescia possa fare agli occhi del mondo. Aib e Ats Sistema Brescia lanciano uffialmente la sfida: potrebbe essere bresciano l'Albero della vita ideato da Marco Balich, creativo scelto come direttore artistico del Padiglione Italia per la rassegna milanese del 2015.

Brescia ha tutte le capacità tecniche e le risorse scientifiche e intellettuali per costruire quello che dovrebbe essere il biglietto da visita dell'Italia agli stranieri in visita ad Expo. Da qui l'idea di Aib e Ats Sistema Brescia per cercare di realizzare l'opera col sostegno degli imprenditori bresciani. Non sarà semplice visto che servono 3 milioni di euro e il tempo è limitato, ma è una sfida che si vuole cogliere.

Cosa è lAlbero della vita? E' lo stesso Balich (nell'immagine dell'articolo) a provare a spiegarlo: "Ai giovani talenti chiediamo un’opera che deve rimanere per sempre nel nostro territorio, un’icona fortissima, simbolo e orgoglio per milanesi e italiani. Non vogliamo una grande firma che sigli il finale di architetto o di designer, ma che abbia in sé il concetto di vivaio: luogo dove far germogliare. Abbiamo pensato che il simbolo dell’albero della vita che è antichissimo e raccoglie il fare delle persone innestato sul vivaio possa fare una miscela meravigliosa. Speriamo che sia stimolante per i nostri architetti." In pratica si tratta di un albero tecnologico in metallo, alto 30 metri, dal quale partirebbero giochi di luce e movimenti d'acqua.

Venerdì mattina in Aib si terrà un tavolo tecnico per definire i dettagli del progetto e capire quali aziende potrebbero far parte della rete d'imprese chiamata a realizzarlo. Il nome del gruppo di società interessate (già dieci in questo momento, secondo quanto riportato dal quotidiano Bresciaoggi che riporta la notizia sul numero in edicola) potrebbe essere 'Orgoglio Brescia'.

Tags:
brescia







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.