A- A+
Milano
Farina (Sel): "Benelli? Sconcertante. Valuteremo i probiviri se non fa marcia indietro"

Onorevole Farina, il fatto è che a Milano l'assessore Benelli non rinuncia al 10 per cento del suo vitalizio regionale...
Sono fatti sorprendenti. E dalle nostre parti diventano anche fatti sconcertanti. Io sono sulla stessa posizione del coordinamento di Sel provinciale: deve fare un passo indietro e rinunciare all'azione legale per difendere quel privilegio.

E il sindaco? Temete possa levarle le deleghe?
Il rapporto con il sindaco è fiduciario, quindi sono affari loro. Non c'è niente di illecito in questo suo ricorso, ma sicuramente l'opportunità politica è evidente. Anche perché si tratta di benefit che hanno solo in Regione. Non ce li hanno nemmeno più i parlamentari...

In che senso?
Nel senso che con il sistema contributivo, non prenderemo, dopo i 65 anni, più di mille euro al mese. Il Parlamento ha fatto le sue diete. Le Regioni no.

Farina "anticasta"?
Macché. Io non sono un anticasta. Anzi, reputo che quelle battaglie abbiano fatto particolare danno al Paese. Penso che Rizzo e Stella abbiano fatto un largo danno al Paese.

Eppure condanna la Benelli. E se non fa marcia indietro? Andate dai probiviri?
Valuteremo. Ma sono assolutamente convinto che ci sarà una rinuncia spontanea e volontaria all'azione legale.

@FabioAMassa

Tags:
benelliselvitalizio







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.