A- A+
Milano

Una "ripartenza delle politiche per l'istruzione" secondo il criterio dell'equita' e nell'ottica di sostenere "gli interessi della scuola pubblica di Stato e regionale". Sono queste le richieste della Flc Cgil alla nuova legislatura lombarda che ha anche sottolineato le "immediate emergenze" del settori, come organici adeguati, un diritto allo studio realmente esigibile, l'abbassamento a 900 del numero medio alunni per istituto, la messa in ruolo dei neo dirigenti scolastici idonei, precariato e l'istituzione di un tavolo istituzionale di confronto. "Sono tutte necessita' - hanno fatto notare dal sindacato - piu' volte nel tempo ribadite e piu' volte anche in modo sindacale unitario".

In particolare, il dito e' puntato contro le tabelle di ripartizione dei posti pubblicate dal Miur, rispetto alle quali la Flc Cgil vorrebbe una reazione del Governo regionale: "Riteniamo che anche i nuovi responsabili - hanno detto - si siano meravigliati come noi dell'inconsistenza del contingente dei posti consegnato alla nostra Regione, almeno cosi' vogliamo sperare. A tutti e' evidente il dato che, con il recente e confermato aumento della popolazione scolastica per il prossimo aanno scolastico, l'assegnazione di soli 638 posti aggiuntivi rispetto allo scorso anno e' palesemente insufficiente". Secondo l'associazione di categoria, infatti, "occorrono almeno 1.000 posti docente in piu' e altrettanti 1.000 posti per il sostegno. Se anche Regione Lombardia come noi condivide l'urgente necessita' di dare soluzione a questo problema - e' la conclusione - ci chiediamo se di conseguenza siano state poste in essere le azioni opportune presso il MIUR per recuperare, visto che siamo in tempi di definizione degli organici di diritto, le risorse necessarie ai fabbisogni della scuola lombarda, di chi ci lavora e per il suo buon governo pubblico". La Flc Cgil ha quindi chiesto un incontro urgente con la Regione.

Tags:
cgil lombardia






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.