A- A+
Milano

Citofona al suo ex psichiatra, in via Coni Zugna alle 14.30, e lo accoltella alla spalla: arrestata per tentato omicidio premeditato una 49enne residente in provincia di Milano, la vittima, un uomo di circa 60anni, italiano, non è in pericolo di vita. La giovane, con problemi psichiatrici e tuttora in cura, nel primo pomeriggio si è presentata armata di un coltello da cucina nello studio dello psichiatra che in passato l'aveva avuta in cura e, una volta di fronte a lui, lo ha colpito più e più volte. L'uomo ha riportato numerose ferite, soprattutto ad una spalla, ed è stato portato in codice giallo all'ospedale Policlinico, non è in pericolo di vita. La dinamica e le motivazioni dell'atto sono ancora da chiarire per gli agenti di Polizia intervenuti ad arrestarla.

L'accoltellatrice soffre di gravi turbe psichiche ed è piantonata al reparto di Psichiatria dell'ospedale Niguarda, dove è stata sottoposta a un trattamnto sanitario obbligatorio (tso). A chiamare la polizia è stata la governante del professionista, che ha prestato le prime cure al padrone di casa e ha trattenuto la feritrice fino a quando non sono giunti gli agenti che l'hanno arrestata.

A Bari il 4 settembre scorso una psichiatra di 44 anni, Paola Labriola, è stata uccisa sul lavoro da un paziente del Centro di salute mentale: il caso ha suscitato polemiche perché la vittima aveva più volte denunciato il rischio di essere aggredita in ambulatorio. A Milano, invece, suscitò scalpore l'omicidio di Lorenzo Bignamini, psichiatra ucciso dal suo ex paziente e collega Arturo Geoffroy.

Tags:
psichiatraaccoltellamento






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.