A- A+
Milano
Città M., Fi “tenta” socialisti e radicali. L’intervista

di Fabio Massa

Alberto Villa è il vicecapogruppo di Forza Italia alla città metropolitana di Milano. In un’intervista ad Affaritaliani.it lancia un appello ai critici del Pd Roberto Biscardini e Marco Cappato: “La città metropolitana è ferma. Aiutateci a fare una svolta rispetto all’esperienza di Pisapia”. L’INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Consigliere Villa, come procede la città metropolitana?
Siamo completamente fermi. Fermissimi. Abbiamo fatto un consiglio nel 2015, tra l’altro per parlare di questioni puramente tecniche.

Quindi, niente servizi ai cittadini all’orizzonte?
Macché. Sono state fatte le nomine dei delegati da parte di Pisapia, ma di entrare nel merito delle questioni neppure se ne parla. 

Questioni di che tipo?
Per esempio, di far funzionare un ente che possa dare risposte alle istanze dei cittadini. L’ente, semplicemente, non sta facendo nulla. Siamo tutti qui, fermi, in attesa di Giuliano Pisapia. E’ lui il sindaco della città metropolitana. Capisco che oggi sia più impegnato a decidere se andare in India o riprovare a fare il sindaco di Milano, ma la gente attende risposte.

A questo punto come se ne esce?
Io spero che ci sia la volontà di questa maggioranza a trazione Pd di andare avanti. Io non vorrei che l’Ente sia immobile perché ci sono problemi di equilibri nel centrosinistra.

A centrodestra, invece…
Il centrodestra invece guarda con attenzione alle elezioni di Milano. Anzi, oserei dire tantissimo interesse malgrado sia consigliere della città metropolitana. 

Perché è così interessato?
Perché Milano non farà la riforma sul decentramento, questo sembra palese. Non ci sono più i tempi. Quindi il prossimo sindaco di Milano sarà anche il sindaco della città metropolitana.

Progetti per cercare di vincere?
Per il centrodestra l’importanza di Milano va oltre Milano. Qui si sta parlando della provincia di Milano. In quest’ottica giacchè in consiglio metropolitano le forze di maggioranza e minoranza sono differenti da quelle di Palazzo Marino, si può ampliare la platea di chi è critico. Penso a Biscardini e Cappato, che sono all’opposizione in città metropolitana su un progetto alternativo anche per la città di Milano e in maggioranza al Comune. Ripartiamo dal programma, e vediamo di allargare la coalizione il più possibile. Questo è il messaggio che mando ai miei compagni di partito.

@FabioAMassa

Tags:
città metropolitanaforza italiasocialisti







A2A
A2A
i blog di affari
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano
Mercato del vino: dai corsi sommelier alle vendite l'Italia primeggia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.