A- A+
Milano
Commento/ La marcia trionfale di Roberto Maroni verso Expo

Sembra una marcia trionfale quella di Roberto Maroni verso l’Expo. Ieri si è cementato il rapporto col ministro Maurizio Lupi per consentire, grazie ad un team dedicato, una verifica settimanale ed il rispetto dei tempi per le opere destinate alla Esposizione universale. E Maroni non ha perso l’occasione per segnare un altro punto: ha ottenuto dal governo il via libera per l’acquisizione di una quota significativa della Sea, tanto da poter gestire in prima persona il piano di sviluppo degli aeroporti lombardi, e non solo. Il governatore prosegue anche il tour in Europa per promuovere Expo e far conoscere le eccellenze del made in Lombardy. E Milano? Ormai quasi estraneo al grande evento, dopo la batosta coi comitati che è costata la cancellazione delle vie d’acqua, il comune perderà anche – se tutto procede come previsto - il controllo della Sea. Resteranno gli autovelox per fare cassa e qualche isola pedonale. Bottino assai misero per un’amministrazione che si candida a succedere a se stessa.

Tags:
commentomaroniexpo







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.