A- A+
Milano
Como, fiumi d'oro alla frontiera. Foto

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle della Compagnia di Olgiate Comasco, durante un servizio di vigilanza dinamica in materia doganale e di circolazione transfrontaliera di valuta, sottoponevano a controllo,nei pressi del valico di Ronago (CO), un'autovettura con targa francese di rientro dalla Confederazione elvetica. A bordo del mezzo una famiglia torinese che all'atto dell'ingresso nel territorio nazionale,pensandodi "farla franca",dichiarava ai finanzieri di trasportareal seguito solo valutanei limiti consentiti dalla legge.Tuttavia i finanzieri, insospettiti dai crescenti segni di nervosismo degli occupanti, decidevano di accompagnare i transitanti in caserma per effettuare un controllo più approfondito sull'autovettura. Dopo un'accurata ispezione del veicolo, le Fiamme Gialle comasche rinvenivano, nascosti all'interno del bracciolo posteriore dell'auto, 4 chilogrammi di oro puro, suddiviso in 4 lingotti da kg. 1 cadauno, per un valore stimato di circa 130.000euro.I lingotti e i relativi certificati rinvenuti sono stato sottoposti a sequestro mentre i transitanti venivano denunciati, in concorso tra loro, alla locale Procura della Repubblica per il reato di contrabbando.Il sequestro, il secondo effettuato dopo quello di febbraio,dalla Compagnia di Olgiate Comasco, conferma l'impegno e l'efficacia del dispositivo di contrasto dinamico al contrabbando di preziosi e altra merce di pregio

Tags:
como







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.