A- A+
Milano
Emergenza estiva all'Ufficio stampa del Comune: organico ridotto all'osso. Inside

di Fabio Massa

Organici ridotti all'osso, che ulteriormente andranno ad assottigliarsi. Pare il destino non solo di tutta una serie di imprese editoriali, ma anche del Comune di Milano, nella sua struttura comunicazione. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, la situazione diverrà ancora più critica nelle prossime settimane. Già un paio di mesi fa ha lasciato Palazzo Marino Simeone Generoso, uno degli addetti stampa del team guidato da Giovanni Nani. Ad agosto poi un'altra addetta andrà in congedo. Meno due su un organico che già, rispetto ai tempi della Moratti, è più "magro" del 40 per cento. Le risorse disponibili, ad oggi, sono 12 persone, di cui 11 assunti in qualità di articoli 90 e un dipendente comunale. A questo punto, si vocifera dai corridoi del Comune, si starebbe pensando alle sostituzioni. Anche perché l'estate si avvicina, e con essa le vacanze, i turni di reperibilità e i colleghi in ferie. Insomma, già adesso ci sono persone che "coprono" doppi assessorati. Che cosa succederà ad agosto? Per saperlo bisogna capire quanto sono collegate le possibili sostituzioni e il bilancio di previsione. Un link che - se ci fosse - potrebbe allungare i tempi. Intanto, fuori dalla porta del Comune, è lunghissima la fila degli aspiranti, a causa della crisi che impazza nel mondo della comunicazione.

@FabioAMassa

Tags:
milanocomune







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.