A- A+
Milano
Cinesi in visita in Val Trompia per acquistare la Beretta

Beretta Armi, la storica azienda cinquecentenaria della Val Trompia, sarebbe - affermano voci vicine al dossier, raccolte da Affaritaliani.it - nel mirino della China North Industries Corporation, meglio conosciuta come Nornico, colosso d'armi statale cinese tra le prime 100 aziende del Paese, con un numero di dipendenti di quasi 1 milione di unità, 200 impianti produttivi e un fatturato di decine di miliardi di euro.

Con questa operazione l'azienda cinese vuole entrare a pieno titolo in Italia, secondo produttore al mondo di armi, con l'obiettivo poi di espandersi nel Vecchio Continente. La Norinco possiede anche la licenza per la fabbricazione di armi in Albania, Egitto e Pakistan.

"La cifra messa sul piatto - chiarisce la fonte- sarebbe di quelle che non si possono rifiutare". Una delegazione di emissari con gli occhi a mandorla avrebbe già incontrato i patron della Beretta Armi Ugo Gussalli Beretta e i due figli Pietro e Franco la scorsa settimana in un resort in Franciacorta. Ma la proprietà smentisce: “Forte di una storia imprenditoriale familiare di oltre 500 anni, il gruppo Beretta smentisce categoricamente le notizie riportate da organi di stampa, relative a presunti contatti preliminari finalizzati alla vendita del gruppo.”

Tags:
berettacinesival trompia







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.