A- A+
Milano
Europee, rebus Cl nel Nord Ovest. Mancano le donne e... Inside

di Fabio Massa

No, il triangolo no. Nel Nuovo Centrodestra lombardo è rebus sulle candidature per le Europee. Qualche certezza c'è, ovviamente. Come la candidatura di Paolo Valentini Puccitelli, già capogruppo Pdl al Pirellone nella scorsa legislatura, maratoneta per hobby, ingegnere di origini piemontesi. Lui ha vinto la sfida delle primarie che Ncd ha organizzato in quel di Varese, e quindi correrà. Ma oltre a lui? L'idea è quella di schierare i big, come Roberto Formigoni o Maurizio Lupi, o Mario Mauro. Tutti e tre vorrebbero mettersi alla prova, pare. Anche se nessuno dei tre parrebbe davvero intenzionato ad andare in Europa in caso di vittoria. In ogni caso, il movimento di Comunione e Liberazione ha un bel dilemma: chi schierare dei tre big? E se fosse più di uno a voler scendere in campo, come "dividere" i voti?

Perché sul fatto che Cl abbia sempre votato compatta, anche nei momenti di più grande difficoltà, non c'è dubbio. Ma i tre "padri" hanno sempre corso ognuno in un campo differente. Roberto Formigoni in Lombardia, Mario Mauro a Bruxelles e Maurizio Lupi a Roma. E adesso che ognuno vuol essere l'intestatario del consenso che cosa succederà? Tra l'altro tutti e tre hanno la "fonte" dei propri voti nello stesso territorio, la Lombardia. Insomma, c'è grande confusione. Anche perché ad aver ingenerato questo problema è stato il "gran rifiuto" di Claudio Scajola, al quale Alfano avrebbe offerto il posto di capolista. Ma Scajola ha detto di no, confidando nella candidatura in Forza Italia. Ma gli azzurri potrebbero non candidarlo. La decisione finale non è ancora presa, ma è certo che è in atto uno scontro tra "cerchio magico" (Toti, Pascale e Rossi) e resto del partito (Verdini in testa).

Se uno dei problemi è la suddivisione dei voti, l'altro è legato all'alternanza di genere. Il Nuovo Centrodestra, in Lombardia, non ha volti femminili. A parte, secondo rumors, la "solita" Carolina Pellegrini, già candidata sindaca a Rho, e assessore alla Famiglia nell'ultima giunta Formigoni. Insomma, la composizione della lista è ancora in lavorazione. I nodi dovrebbero essere sciolti nei prossimi giorni.

@FabioAMassa

Tags:
europeeclnord ovest







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.