A- A+
Milano
Expo 2015? Come Fort Knox: pronte 108 macchine a raggi X

Più macchine a raggi X che a Linate e Malpensa: ben 108 i dispositivi che saranno disposti ai tornelli dei quattro ingressi pedonali di Expo. Ogni visitatore dovrà far passare bagagli, borse, zaini al vaglio di particolari strumenti chiamati "sniffer", in grado di cogliere la presenza di esplosivi. Per poi passare sotto a oltre 400 archetti in grado di trovare metalli. nei giorni di punta, un migliaio di addetti con metal detector saranno impiegati. E saranno attive 2.500 telecamere. Altri numeri? Sarà allestita una recinzione alta 3,15 metri che correrà lungo tutti i sei chilometri di perimetro dell'area. Questo il frutto dell'investimento da 126 milioni di euro complessivi messi a disposizione dal Governo per la sicurezza di Expo. Il commissario unico Giuseppe Sala con il prefetto Francesco Paolo Tronca e il questore Luigi Savina hanno recentemente svolto un sopralluogo sul grande cantiere per verificare l'avanzamento dei lavori, specie sul fronte della sicurezza.

Tags:
exposiucurezza







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.