A- A+
Milano
Expo, faro della Procura sull'appalto della ristorazione a Peck

E’ il Corriere Della Sera a dare notizia di una iniziativa della Procura di Milano sul Padiglione Italia. “Ispezione informatica nella piattaforma degli appalti del “Padiglione Italia” per Expo Milano 2015: l’ha ordinata la Procura di Milano – in parallelo con analoga perquisizione sul versante privato di “Peck spa”, uno dei riferimenti gastronomici della città – per verificare se nelle carte della gara per la ristorazione del “Padiglione Italia” siano state apportate modifiche ai dati dell’offerta, così come denunciato dall’imprenditore (Piero Sassone) che, arrivato secondo dietro Peck, ha sostenuto di essere stato battuto in maniera irregolare e ha fatto ricorso”.

Tags:
expoprocurapeck







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.