A- A+
Milano
Expo, "così si trucca un appalto". Negli slip i post it con le tangenti

Un'intercettazioni dell’arrestato ex dc ed ex parlamentare Gianstefano Frigerio rivela come si truccavano gli appalti per Expo e non solo. Colui che guidava l'"operazione" è il suo factotum di fiducia ovvero l’indagato Giovanni Rodighiero, rivela il Corriere della Sera che pubblica la conversazione. "I primari, i medici che gareggiano, vengono e vanno dai politici perché la Sanità è gestita dai politici - spiega Rodighiero - . Allora se tu hai il santo protettore", ovvero Frigerio, "il santo protettore ne prende atto, ti chiede il curriculum e poi va a parlare con chi di dovere... Se gli garantisce il direttore generale che lo porta quello là, questo si afferma... fa la gara e vince lui...". Il risultato è che "lui è riconoscente a Gianstefano" e "Gianstefano è riconoscente al direttore generale". E "dato che soldi non ce ne sono sempre", o "si rompe le scatole al direttore generale di dargli un po’ di soldi o di mettere questo cavolo di macchinario che serve... capito?".

Il gip Fabio Antezza spiega "i meccanismi tramite i quali si riesce a predeterminare l’aggiudicazione a favore delle imprese per cui opera l’associazione, in primo luogo con il confezionamento ad hoc di bandi di gara e capitolati".

L'esempio di una gara da 40 milioni di euro nella ristorazione in ambito ospedaliero, spiega Rodighiero: "C’è il provveditore e c’è l’ingegnere che stanno preparando il tutto, l’ingegnere l’ho fatto conoscere all’azienda. Come è pronto il documento, viene dato a una persona fidata, va in azienda, glielo dà, lo guardano... “questo non va bene e questo va bene... c’è da aggiungere questo questo e questo... farla su misura a me”... Viene ridato, l’ingegnere mette dentro e toglie, il provveditore e l’ingegnere sono in sintonia. E quando è pronto il capitolato, è stato fatto su misura a te e non ad altri". Poi c'è il prezzo da concordare. "Se hai vinto, c’è un accordo a monte, che tu devi riconoscere ics...". L'appalto "viene dato a te, perché si chiude con l’accordo a te e tu sei l’uomo che deve andare dal direttore generale a dargli i soldi, ogni anno... Subito tutti non li hai... hai un anticipo annuale alla firma. Quando hai vinto l’appalto, un ics... ti tieni la tua parte e il resto gliela dai a quello là... l’anno prossimo quando fanno i pagamenti gli dai la rata... per nove anni".

La contabilità nelle mutande - Giovedì, durante le perquisizioni Gdf contemporanee all’arresto delle 7 persone, Cattozzo è quasi riuscito a far sparire davanti ai militari, strappandoli da una agenda e nascondendoli nelle mutande, alcuni post-it, scrive Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera. I foglietti si sono rivelati annotazioni di cifre e percentuali e nomi: forse proprio la medesima contabilità delle tangenti su una gara di Expo 2015 che i pm Antonio D’Alessio e Claudio Gittardi avevano ascoltato in una intercettazione.

FESTA A MILANO PER L'INAUGURAZIONE DI EXPO GATE

Sabato di festa per Milano che inaugura Expo Gate, la soglia tra la città e l'Esposizione Universale progettata da Alessandro Scandurra e situata nel cuore di Milano tra largo Cairoli e il Castello Sforzesco.

Expo Gate, spiega Expo Spa, "sarà la piattaforma di confronto, condivisione, coinvolgimento attraverso la quale narrare Expo Milano 2015 e il suo tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, che ospiterà per un anno e mezzo un palinsesto multimediale e interdisciplinare di eventi, a cura di Caroline Corbetta, nell'ambito del quale le realtà milanesi, in particolare, verranno sollecitate a rappresentare l'identità della città che da sempre è considerata la porta tra l'Italia e il mondo".

LA PARATA - I due padiglioni e la piazza che costituiscono Expo Gate verranno inaugurati con una festa nella città e per la città: dalle ore 17.30 con una parata di musica e colori che, partendo da piazza San Babila, attraversa tutto il centro tra le bandiere dei Paesi partecipanti ad Expo Milano 2015 per arrivare in via Beltrami, sede di Expo Gate. Guidato da due Marching Show Bands - Brianza Parade Band e Academy Parade Band - il corteo sarà una grande performance collettiva nella quale partecipanti e passanti, milanesi e turisti, potranno trovare il proprio ruolo; come un centinaio di liceali che sfileranno indossando gli occhiali-maschera ornati dalle icone della città realizzati durante un workshop intitolato #CheFacciaHaMilano? con l'aiuto di speciali tutor, gli studenti di IED Milano.  Tra gli elementi della parata, anche duemila palloncini a forma di fumetto contenente il logo di Expo Gate ideati dal giovane designer Matteo Cibic. Intanto Dente, giovane protagonista del panorama cantautorale nostrano, si cimenterà in un inedito dj set sul palco di Expo Gate.

EXPO GATE - Alle 18.30, dopo l'arrivo della parata in Expo Gate, il pubblico potrà accedere per la prima volta ad Expo Gate dove le grandi pareti proiettabili dello spazio-eventi saranno animate dai video di due note performance della celebre artista italiana Vanessa Beecroft, in collaborazione con la galleria Lia Rumma. VB52, allestita al Castello di Rivoli (TO) nel 2003, e VB65, commissionato e prodotto dal PAC di Milano nel 2009, affrontano il tema dell'alimentazione da due punti di vista diversi ma complementari col potente
linguaggio visivo tipico dell'artista.

Tags:
exposliptangenti







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.