A- A+
Milano
Expo, un'impresa reclutare giovani lavoratori (da pagare 1.500 euro al mese)
expo albero della vita

Trovare giovani da pagare 1.300-1.500 euro al mese per lavorare in Expo? Una autentica impresa. I selezionatori della società Manpower hanno infatti faticato non poco a reclutare le seicento persone cui affidare nei sei mesi dell'esposizione universale diversi compiti, dalla centrale di controllo alla segnalazione delle problematiche, dalla responsabilità su ognuno degli 84 quartieri del sito all'interfaccia con Paesi e visitatori. Ben 27mila domande iniziali, poi la prima selezione e... la scomparsa dei candidati prescelti. Il 46 per cento dei quali, riporta il Corriere, dopo la firma non si è mai più fatto sentire. Costringendo a riaprire le selezioni per raggiungere il numero richiesto. Ad incidere, i turni comprensivi di sabato e domenica lavorativi ed il periodo estivo. In senso contrario la selezione dei volontari: un "esercito" di giovani" si è offerto infatti di operare gratis all'interno di Expo. Ma solo per cinque ore al giorno e per due settimane.

 "Non so se il tema è quanto diamo - ha commentato il commissario Giuseppe Sala - ma credo che la cifra che
diamo sia assolutamente giusta. Non vorrei dare un giudizio superficiale, ma certo c'è da stupirsi. Il periodo estivo e il fatto di non poter fare vacanze potrebbe essere il fatto più ostativo all'accettazione della nostra
proposta. Non abbiamo problemi perché abbiamo comunque delle liste molto lunghe. Certamente - ribadisce - ci siamo meravigliati un po' della cosa".

 

Tags:
expolavoro







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.