A- A+
Milano
False revisioni auto a Varese, 28 arresti e 50 perquisizioni

Altri sette, invece, avranno l'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria. Stando alle indagini, avviate dalla compagnia di Saronno nel gennaio 2011 (operazione 'San Marco'), la banda faceva capo a una "persona di origini calabresi contigua alla criminalita' organizzata" che "proprio grazie alla forza di intimidazione derivante da tale condizione aveva promosso e organizzato, fungendo da intermediario, una complessa attivita' di false revisioni a autovetture (circa 2000 ogni anno) pretendendo, dalle officine individuate, fino al 20% su ogni singola prestazione".

Gli arresti sono avvenuti nella notte nella province di Varese, Como, Milano, Chieti e Palermo, ad opera dei carabinieri del comando provinciale di Varese, con il supporto del terzo battaglione Lombardia, di un elicottero e di unita' cinofile anti-sabotaggio e anti-droga dei nuclei di Orio al Serio (Bergamo) e Casatenovo (Lecco).

Parallelamente all'attivita' di false revisioni auto il gruppo criminale, si legge in una nota, "particolarmente violento e determinato, ha posto in essere numerose estorsioni a danni di imprenditori del Saronnese e del Comasco dai quali si faceva consegnare denaro e altro", con casi di violenza, come il pestaggio di una vittima o speri con colpi d'arma da fuoco contro l'auto di un'altra.

Per finanziare ulteriormente le attivita' criminali del gruppo - si legge ancora - alcuni componenti "avevano intessuto una fitta rete di spaccio di stupefacenti alimentata ulteriormente dai proventi delle rapine, dallo sfruttamento della prostituzione e dal furto in ditte e ricettazione di autoveicoli. In particolare - si conclude - in seno alla struttura dell'organizzazione criminale, le indagini hanno accertato le responsabilita': dei 'promotori' e 'organizzatori' dell'associazione e del suo vertice decisionale individuati quali mandanti di atti di intimidazione per il controllo dei settori d'interesse; degli "associati" costituiti in una componente specialistica nel settore della riparazione di autovetture; di un gruppo collegato all'associazione dedito alla commissione di rapine, traffico di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione e altro".

Tags:
varese







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.