A- A+
Milano
Fiera del Perdono, una tradizione secolare che si rinnova a Melegnano
Melegnano castello visconteo

Torna uno degli appuntamenti culturali più evocativi ed importanti del Milanese: la Fiera del Perdono di Melegnano, giunta quest'anno alla sua 452esima edizione. La manifestazione si estende per diverse settimane, mescolando eventi di antica tradizione ad altre proposte innovative, ma il suo cuore è sempre il Giovedì santo, nucleo originario nato dalla famosa indulgenza concessa da papa Pio IV nel 1563.

La giornata del Giovedì Santo, dopo la solenne cerimonia religiosa, prevede anche una importante tappa civile: la consegna delle benemerenze alle persone e alle associazioni che con la loro attività hanno promosso la crescita solidale della Città. Quest’anno l’assegnazione delle benemerenze si svolgerà nel Cinema di Melegnano di piazzale delle Associazioni alle 12,30 e sarà seguita dalla consegna de “Il Perdonato”. Il premio – rigorosamente top secret – elargito dalla Pro Loco Melegnano a un cittadino melegnanese o personaggio particolarmente bisognoso di “farsi perdonare”. La tradizione delle benemerenze è cominciata nel 1959 e rappresenta, sicuramente, uno dei momenti più importanti e più emozionanti dell’intera manifestazione, in quanto è l’occasione per far conoscere ai cittadini quelle persone e quelle associazioni che hanno dimostrato, nel corso degli anni, di essere una rilevante risorsa per lo sviluppo e la crescita della città.

"La città di Melegnano - spiega il sindaco Vito Bellomo - è oggi centro di attività commerciale e del terziario, intorno a cui ruotano e lavorano migliaia di persone. La Fiera del Perdono rappresenta, pertanto, un momento di fondamentale importanza in quanto valorizza il nostro territorio e soprattutto il commercio e le attività locali. E quest'anno la fiera arriva pochi giorni prima dell'apertura di Expo, evento mondiale che si svolgerà a Milano dal 1° Maggio fino al 31 ottobre. La città di Melegnano dovrà cogliere questa occasione e farsi partecipe di questo grande evento. Melegnano vuole continuare ad essere comune importante della Città metropolitana, luogo ricco di storia e tradizioni, nonché punto di riferimento per molti cittadini".

Davvero ricchissimo il programma di eventi, consultabile nella sua interezza sul sito www.comune.melegnano.mi.it. Qui, ecco alcuni appuntamenti che sarebbe... imperdonabile farsi sfuggire. Giovedì 2 aprile alle 11.45 la basilica di San Giovanni Battista ospita l'esposizione della Bolla del perdono, mentre alle 12.30 presso il cinema ci sarà la consegna delle benemerenze civiche e del "Perdonato 2015". Sarà visitabile presso il castello la mostra dedicata ad Alberto Veca, aperta dall'1 al 26 del mese, mentre la palazzina Trombini ospita la mostra filatelico-numismatica dedicata al 500esimo anniversario della Battaglia dei Giganti, che si svolse proprio nell'allora Marignano esattamente nel 1515. Ma tutta la città sarà animata da stand e iniziative delle associazioni e dei commmercianti. Particolarmente gustoso si preannuncia il concorso dedicato ai panettoni con i produttori locali "Made in south Milan", a cura dell'ammministrazione, di Confcommercio imprese per l'Italia e Associazione territoriale di Melegnano. Da piazza Piemonte partirà invece l'elicottero che consentirà ai più avventurosi di concedersi un volo sulla città.

La Festa del Perdono di giovedì 2 aprile è il momento culminante delle iniziative della "Primavera melegnanese", che regala tuttavia altri appuntamenti di rilievo. Nella stessa settimana si segnalano ad esempio il 3 aprile in piazza Matteotti la "Risottata al pannerone", ed il 4 aprile alle 16.30 la dimostrazione di tiro con l'arco al castello. Sfizioso l'appuntamento del 5 aprile in piazza Matteotti, con "La cucina giapponese: sfilettatura del pesce e degustazione", con tanto di spettacolo di tamburi tradizionali giapponesi. La settimana parte lunedì 30 marzo con l'ormai tradizionale convegno zootecnico veterinario presso il castello, giunto alla 45esima edizione e organizzato dal servizio veterinario dell’Asl Milano 2 e gestito in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Il tema: "Dall’infanzia alla terza età il latte alimento per la vita.”

Tags:
melegnanofiera perdonovito bellomo







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.