A- A+
Milano
"Scambio di favori con la Lega", Robledo prepara memoriale difensivo

Il giorno dopo il durissimo atto di accusa che gli ha inviato la Procura Generale della Cassazione, il procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo prepara una memoria difensiva, chiuso nel suo ufficio al quarto piano della Procura di Milano. "Mi difendero' da tutte le accuse", dice Robledo, riferendosi all'atto di incolpazione firmato dal pg Gianfranco Ciani, in cui il titolare dell'azione disciplinare chiede che il Csm trasferisca Robledo e gli tolga le funzioni di pm. Le accuse sono gravissime: violazione dei doveri di imparzialita', correttezza e riserbo. Nel mirino, lo "scambio di favori" con l'avvocato della Lega Nord Domenico Aiello.


Aiello, secondo l'ipotesi del pg, avrebbe appreso da Robledo notizie riservate sull'inchiesta 'rimborsopoli' e, in cambio, gli avrebbe girato informazioni contro il 'nemico comune' Gabriele Albertini, rivale di Roberto Maroni alla presidenza della Regione Lombardia e controparte di Robledo in un procedimento ai suoi danni per calunnia aggravata. Robledo ha scelto di essere difeso nell'udienza fissata per il 5 febbraio davanti alla sezione disciplinare del Csm da Antonio Patrono, sostituto procuratore della direzione nazionale anti mafia.

Tags:
robledoprocuramilano







A2A
A2A
i blog di affari
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.