A- A+
Milano

Professioni legate al green previste in crescita in Italia e Lombardia, secondo le previsioni delle imprese. Nel 2017 ci sarebbero in Lombardia 1.500 posti in più, superando quota 7mila ingressi annuali nel settore, con una crescita del 25% rispetto ad ora. Tra le professioni più in crescita in quattro anni: tecnici in reti idriche e energetiche (+64%), geologi, architetti del territorio, tecnici nelle scienze della vita, personale non qualificato nell'agricoltura (per le quattro categorie, circa +50%), ma anche tecnici della sicurezza e protezione ambientale (+28%). Aumenta l'attenzione delle imprese lombarde per l'ambiente: +9% quelle con certificazione ambientale in un anno. Imprese lombarde sempre più "responsabili" verso l'ambiente: a marzo 2014 sono infatti 1.581 quelle con certificazione ambientale ISO 14001, circa una su sei in Italia. Le province con il maggior numero di aziende certificate sono Milano con 635 (+10,1%), Bergamo con 241 (+6,2%) e Brescia con 225 (+5,1%). In forte crescita Como (+14,5%) e Monza e Brianza (+13,5%). Emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Accredia a marzo 2014 e 2013.

Imprese green, 9mila in Lombardia e 79mila addetti, +6% in un anno. In un anno le imprese milanesi del settore sono cresciute del +8,1%, per un totale di oltre 3 mila imprese coinvolte. In Lombardia la crescita delle 9mila imprese è stata del 6,3% in un anno. Tra le province lombarde quella dove il settore "green" cresce maggiormente è Sondrio (+15,6%) seguita da Como (+7,8%) assieme a Bergamo (+7,7%) e Brescia (+7,5%). Ed il settore "green" produce occupazione: sono oltre 32 mila gli addetti a Milano, il 41% della Lombardia con un totale di 79mila addetti. Emerge da un'elaborazione del Servizio Studi della Camera di Commercio di Milano su dati Infocamere.

Giovedì si è tenuto l' incontro sui green jobs: le figure professionali più richieste per la gestione ambientale. Dagli auditor ambientali ai responsabili delle certificazioni di prodotto e servizio: si è fatto il punto sull'evoluzione degli strumenti volontari per la gestione ambientale, sulla domanda di mercato e sui corsi formativi esistenti, sui punti di forza e sulle criticità della certificazione ambientale in Europa. In particolare si sono approfonditi le conoscenze, le abilità e le competenza proprie di quattro figure professionali: i consulenti per la progettazione e l'implementazione dei sistemi di gestione ambientali, i LEED Accredited Professionals, i responsabili dei sistemi di gestione ambientale e delle certificazioni di prodotto e di servizio e gli auditor ambientali.e Il convegno è organizzato dalla Camera di commercio di Milano, Confcommercio Milano, Assolombarda e Fondazione Cariplo con la collaborazione di Certiquality.

"La green economy - ha dichiarato Marco Accornero, consigliere della Camera di commercio di Milano - può diventare un fattore importante su cui puntare per la ripresa: mette in moto un circolo virtuoso tra cittadini e imprese che va a beneficio dell'intera collettività e del territorio. E valorizzare le professionalità legate al green può rappresentare una opportunità di lavoro interessante per i giovani e per i professionisti. Per questo è importante promuovere la conoscenza del settore anche attraverso appuntamenti come questo che favoriscono l'incontro tra l'offerta formativa e le richieste del mercato".

Tags:
lombardiaprofessioni green







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.