A- A+
Milano
Informatica, Unisys licenzia 80 dipendenti

Unisys, multinazionale americana attiva nel settore dell’informatica, nel nostro paese ha 300 dipendenti dislocati in due siti, uno a Roma e uno Milano. Un paio di mesi fa, Unisys, ha avviato una procedura di mobilità per 80 persone, mentre sindacato e lavoratori hanno proposto l’utilizzo del contratto di solidarietà come alternativa ai licenziamenti.

La trattativa, quindi, si è avviata sulla base di due opzioni contrapposte e, negli ultimi incontri era stata registrata la disponibilità del management di Unisys di raggiungere un accordo che non cancellasse posti di lavoro. Ma da oltre oceano è arrivato il diktat: 30 fuori subito e per i restanti 50 si vedrà. Non ci siamo proprio. Per respingere i licenziamenti e ribadire che la soluzione c’è e si chiama contratto di solidarietà, sono state proclamate per venerdì 27 marzo 8 ore di sciopero nei due siti italiani. A Milano, all’astensione dal lavoro si aggiunge un presidio davanti alla sede dell’azienda.

Tags:
unisyslicenziamentimilano







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.