A- A+
Milano

di Pierfrancesco Majorino,
assessore al Welfare a Palazzo Marino

Ho deciso e salto pure io sul carro. Ma quello che preferisco. Quindi voto Pippo Civati. Devo dire che sono stato veramente combattuto. Perchè non mi sfugge assolutamente il fatto che Matteo Renzi -se non vogliamo morire di centrismo- sia il miglior candidato premier e che attorno a lui (oltre alle solite cariatidi che fanno tutto solo per il posto) si raccolgano energie straordinariamente positive. Ma votiamo per il segretario, e questo non lo dimentico, non dimentico che servirebbe un partito radicalmente diverso e cambiato. E dare un voto a Civati mi tranquillizza. Non so quanti voti prenderà ma sono certo che saranno spesi bene. Saranno spesi bene con durezza e ostinazione, per far vivere un'idea di sinistra radicalmente nuova e radicalmente decisa a battersi per il cambiamento. Una sinistra che fa della questione sociale la propria ossessione. Ho cercato (come tanti, intendiamoci) di mettere sempre al centro la convinzione e non la convenienza e alla fine per me è la politica.
 PS: affinchè Civati sia presente alle primarie deve passare la soglia di sbarramento dei congressi di sezione. Da iscritto pure questo è un motivo in più per votarlo.

Tags:
civati







A2A
A2A
i blog di affari
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.