A- A+
Milano
"Ecco la nostra strategia per far conoscere Expo al mondo". L'intervista

"Expo? Sono stati spesi male i milioni della comunicazione". E poi, ancora: "Stando a quanto dichiarano i rappresentanti della stampa estera Expo ha una pessima immagine dovuta anche alla mancanza di informazione". A dirlo è stato Alessandro Alfieri, consigliere regionale e segretario regionale del Partito Democratico. Ora, su Affaritaliani.it, risponde in un'intervista Cesare Valli, ad della Hill+Knowlton Strategies, la società responsabile della copertura sui media internazionali dell'evento: "Da gennaio a settembre di quest’anno ci sono stati oltre 1600 articoli sulla stampa internazionale che hanno parlato di Expo Milano 2015 e la Lonely Planet ha inserito Milano tra le migliori città turistiche per il prossimo anno anche grazie a Expo". L'INTERVISTA DI AFFARI

Qual è la strategia di comunicazione per promuovere Expo Milano 2015 all’estero? La strategia di comunicazione che Expo ha condiviso e individuato assieme a tutti i suoi partner di comunicazione per promuovere all’estero la manifestazione vede, da un lato, una serie di iniziative rivolte ai tour operator, che rappresentano un canale importantissimo e strategico per poter portare in Italia il prossimo anno oltre 8 milioni di visitatori. Dall’altro, attività di comunicazione - organizzazione di eventi, iniziative di social media, media partnership e media relations - nei Paesi da cui ci si aspetta il maggior numero di visitatori, per parlare, attraverso i principali media dei settori viaggio, tempo libero e stili di vita, a tutti coloro che amano l’Italia, il made in Italy e le eccellenze che ci contraddistinguono a livello internazionale.

Expo Milano 2015 è quindi anche un’occasione per promuovere l’Italia e Milano come meta turistica? Assolutamente si, la promozione dell’Esposizione Universale all’estero rientra nel tema più generale di valorizzazione dell’Italia e della città di Milano, la città dell’Expo, come possibile meta turistica per i visitatori stranieri. E’ difficile che un visitatore dall’altra parte dell’Oceano o dal Sol Levate pianifichi un viaggio in Italia solo per visitare Expo Milano 2015. Così il racconto e la promozione dell’Esposizione Universale si è strettamente legata alla promozione delle bellezze artistiche e architettoniche delle nostre città, il fascino dei panorami italiani, le nostre eccellenza nella moda e nel cibo. E’ in quest’ottica che sono state portate avanti le attività di comunicazione fatte all’estero.

Quale è stato il riscontro? Molto positivo, direi, considerando che solo da gennaio a settembre di quest’anno ci sono stati oltre 1600 articoli sulla stampa internazionale che hanno parlato di Expo Milano 2015 e la Lonely Planet ha inserito Milano tra le migliori città turistiche per il prossimo anno anche grazie a Expo. Il capoluogo lombardo è stato annoverato nel suo 'Best in Travel 2015', la guida che raccoglie e suggerisce le mete destinate a diventare più popolari nel prossimo anno.

E verso i giovani, più propensi a viaggiare, ci sono state delle iniziative specifiche? Milano ospiterà gli MTV Europe Music Awards 2015 grazie alla partnership tra l’emittente televisiva ed Expo Milano 2015. Un’altra importante iniziativa di comunicazione per parlare ai giovani di tutto il mondo, con un linguaggio diretto e coinvolgente, e sensibilizzarli anche sul tema della manifestazione legato all’alimentazione e allo sviluppo sostenibile.

In generale come sta andando la vendita dei biglietti? Negli ultimi mesi sono stati organizzati oltre 100 road show all’estero rivolti ai tour operator per promuovere Expo Milano 2015 e la vendita dei biglietti, che si sono rivelati particolarmente efficaci considerando che da oggi sono già stati venduti in tutto 6.5 milioni di biglietti di cui più di 4 milioni all'estero, un record rispetto alle precedenti Esposizioni universali. Questo testimonia che le attività di comunicazione stanno funzionando.

Quali saranno i prossimi passi per continuare a promuovere Expo Milano 2015 all’estero? Le attività di comunicazione di Expo all’estero si intensificheranno ulteriormente nei prossimi mesi con un mix di attività media, adv, below the line e partnership. Non dimentichiamo inoltre che attorno a Expo ci sono importantissime aziende in qualità di Official Partner, come Fiat Chrysler Automobiles, Intesa San Paolo, TIM, Samsung, Alitalia, Coca-Cola, San Pellegrino, Illy, solo per citarne alcune, che contribuiscono con le loro attività di comunicazione e marketing alla promozione, anche all’estero, di Expo Milano 2015. Questo vuol dire che attorno a Expo c’è tutto un sistema che è impegnato alla sua promozione per garantirne il successo.

Tags:
expomondo






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.