A- A+
Milano
La Regione non interviene su Aler. L'ultima due diligence. Inside

di Fabio Massa

Sempre più accesi i riflettori su Aler. L'Azienda Lombarda di edilizia residenziale è sotto un attacco continuo dovuto agli assalti e alle occupazioni abusive da una parte, e alle accuse di cattiva gestione dall'altra. Di certo la pressione sta crescendo anche perché le case popolari sono uno dei temi cardine della campagna elettorale per le amministrative. E chiunque voglia avere il consenso sotto la Madonnina dovrà (finalmente) confrontarsi con i problemi delle periferie. Intanto la Regione Lombardia sembra stia rimanendo inerte. Pare, secondo rumors di Affaritaliani.it, che la situazione economica di Aler sia un continuo aggravarsi. I milioni stanziati e approvati dal consiglio regionale pare non siano ancora arrivati in viale Romagna. E pure la tanto sbandierata riorganizzazione, che avrebbe dovuto prendere vita nelle scorse settimane, non sembra alle viste. Affaritaliani.it pubblica integralmente l'ultima due diligence effettuata su Aler. Una due diligence molto dura, nella quale ci sono tutti i problemi di un'azienda che ha più di 100 anni e che, senza interventi immediati, rischia di crollare.

@FabioAMassa

Tags:
regionealer







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.