A- A+
Milano
Nel 2014 230 milanesi sono morti per inquinamento

I dati sono stati diffusi da Legambiente è illustrano la classifica 2014 delle città con l'aria più inquinata. La pianura Padana ha anche il record dei decessi, 300 persone, 230 delle quali milanesi. Ma vediamo i valori degli inquinanti. Per le polveri fini (Pm10) le dieci città peggiori d'Italia per tutto il 2014 sono nell'ordine Frosinone, Alessandria, Vicenza, Torino, Benevento, Lodi, Cremona, Avellino, Milano e Venezia. Per le polveri finissime (Pm2,5) le peggiori del 2014 sono Brescia, Milano, Monza, Torino, Cremona, Mantova, Padova, Venezia, Vicenza, Alessandria. Per azoto le dieci peggiori: Roma, Torino, Milano, Trieste, Messina, Palermo, Como, Genova, Novara, Monza. Per ozono, le cinque peggiori sono Lecco, Udine, Bergamo, Pavia, Modena. E nel primo mese del 2015 la situazione dell'inquinamento atmosferico appare fuori controllo. In gennaio 32 capoluoghi di provincia hanno registrato oltre 10 giorni di superamento della soglia massima giornaliera consentita di Pm10 (polveri fini) e in 14 di essi si è registrato un superamento un giorno su due. Tra queste città dall'aria fetida troviamo tutti i principali centri urbani dell'area padana.

Tags:
legambienteinquinamentopolveri sottilimilano






A2A
A2A
i blog di affari
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano
Frutta secca: benefici e quando mangiarla
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.