A- A+
Milano
Pdl: "Rimuovete i libri pro-gay dalla biblioteca dei ragazzi"

Una interrogazione in consiglio comunale contro la presenza di due libri nella sezione "Ragazzi" della biblioteca che inciterebbero" i piccoli lettori e prendere la strada dell'omosessualità. Succede a Carate Brianza, in provincia di Monza, dove tre consiglieri di opposizione del Pdl, Luigi Nava, Ian Farina e Luca Veggian, intendono far rimuovere dagli scaffali i volumi "incriminati", che tratterebbero il tema della famiglia dal punto di vista degli omosessuali, invitando i giovani lettori a "seguire quella strada".

Il sindaco Francesco Paoletti e l'assessore Beatrice Rigamonti hanno già fatto sapere che la richiesta verrà respinta, come riporta Repubblica. Questi i titoli dei due libri: "Qual è il segreto di papà" e "Perché hai due mamme?" Spiega l'assessore: "Esistono diverse realtà e nel mondo ci si deve confrontare con tutto quello che accade. L'omosessualità non è una malattia, ma una condizione normale. Spetta alle famiglie e alle agenzie educative dotare i bambini di tutti gli strumenti necessari per capire le cose e dare loro la possibilità di farsi un'idea".

Tags:
carate brianzafamigliagaybiblioteca







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.