A- A+
Milano

"Non ci sarà alcun aumento del numero degli assessori, soprattutto in un momento di spending review non ha senso aumentare i costi. Il riassesto della Giunta avverrà nei tempi giusti, per rispondere al cambiamento istituzionale in corso". Lo ha detto il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, parlando a margine della presentazione del libro "La Terza Italia - Manifesto di un Paese che non si tira indietro" di Vincenzo Spadafora.

NUOVA REALTÀ - Riguardo i cambiamenti istituzioni, il Governatore ha ricordato che "entro fine anno, si completerà il riordino della Province, ci sarà la legge di stabilità e l'entrata in vigore della Città metropolitana. Tutto questo parte da gennaio, quello è l'orizzonte che io vedo per farci trovare pronti, adeguando la Giunta alla nuova situazione che ci sarà sul territorio lombardo".

CAMBIA SISTEMA - "Dal primo di gennaio - ha ribadito Maroni - cambia il sistema istituzionale lombardo. Procederemo quindi nei tempi giusti, nei tempi necessari. Dal primo di gennaio ci sarà un nuovo sistema istituzionale, come cambierà lo sapremo da qui a fine anno. E quindi ci adegueremo al momento opportuno".

CON BERLUSCONI PIENA INTESA - Infine, circa l'incontro conviviale di ieri sera con Berlusconi, il presidente Lombardo, ha parlato di "piena intesa. C'è un ottimo rapporto fra noi è tutte le questioni sono state affrontate e risolte. Abbiamo colto l'occasione - ha concluso - anche per fare qualche commento su quanto sta avvenendo a livello nazionale".

Tags:
lombardiaberlusconi







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.