A- A+
Milano
Lombardia, Pregliasco capolista della civica di Majorino
Lorenzo Pregliasco

Lombardia, Pregliasco capolista della civica di Majorino

Il virologo Fabrizio Pregliasco si candida a consigliere regionale della Lombardia nella lista civica di Pierfrancesco Majorino. L'annuncio ufficiale arriva dalle colonne del Corriere, dopo le anticipazioni di Affaritaliani.it Milano su un suo possibile ruolo all'interno della coalizione di centrosinistra e dopo le parole dello stesso Majorino che pochi giorni fa aveva annunciato "sorprese" all'interno della civica a suo sostegno.

Pregliasco: "Ho sempre votato centrosinistra. Ma la risposta della sanità lombarda alla pandemia è stata buona"

Il direttore sanitario del Galeazzi Sant'Ambrogio sarà capolista. Ed ora ammette di aver sempre votato centrosinistra. Nonostante la sua compagna sia Carolina Pellegrini, già assessore regionale ai tempi di Formigoni. E se fosse Pregliasco il nuovo assessore alla Sanità? "Le persone che fanno parte del personale sanitario, a cominciare dagli infermieri e dagli operatori socio-sanitari, sono stati considerati eroi. Ma, tolte le parole, la loro condizione lavorativa non è cambiata in meglio, anzi. C’è da costruire un intero sistema sanitario, c’è tantissimo da fare". Questo nonostante Pregliasco promuova la gestione della pandemia da parte della giunta di centrodestra. Queste le sue parole: "La risposta della sanità lombarda alla pandemia è stata buona soprattutto grazie al sistema ospedaliero. C’è da cambiare molto, però, partendo dal buono che c’è".

Pregliasco: "Meloni? Liberi tutti forse eccessivo"

Meno positivo il giudizio sui primi passi del governo Meloni: "Ha preso provvedimenti improntati a un liberi tutti forse eccessivo, che sembrano dettati da una certa attenzione al mondo novax. Ha potuto prenderli, e questa finora è stata la fortuna sua e di tutti, grazie ai progressi che sono stati fatti soprattutto con la vaccinazione".

Lombardia, Majorino: "Pregliasco sarà una presenza molto importante"

La candidatura del virologo Fabrizio Pregliasco come capolista civico nella coalizione di Pierfrancesco Majorino, per l'europarlamentare candidato del centrosinistra in Regione Lombardia "è veramente una bella notizia, lui per me è una persona davvero perbene e molto seria". Quella di Pregliasco "sarà una presenza molto importante per mettere al centro il diritto alla salute delle persone". Secondo Majorino, ospite del programma "Aria Pulita" sul canale 7 Gold, "il sistema sanitario lombardo è oggi incredibilmente ingiusto, noi stiamo creando un'alleanza per ricostruire il mondo socio-sanitario. Questa è una grande priorità".

Majorino: "Onorato dalla scelta di Pregliasco, cambieremo la Lombardia insieme"

Su Instagram, Majorino ha aggiunto: "Una scelta che mi onora, il professor Pregliasco è senza dubbio uno dei virologi e scienziati più stimati d’Italia e da tanti anni si impegna come attivista nel sociale. La sua candidatura al Consiglio Regionale nella lista civica che stiamo costruendo darà un contributo enorme di esperienza e competenza per ricostruire il sistema sociosanitario regionale e dare una rinnovata attenzione alle disabilità, a chi è rimasto ai margini e al valore del volontariato. Cambieremo la Lombardia, insieme!"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lombardiamajorinopregliascoregionali







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.