A- A+
Milano
Mantovani cena con 800 persone. Expo costa caro. E in Fi si mormora... Cattiverie di Affari

di Fabio Massa

CATTIVERIA-1/ Chi ci sarà, questa sera, alla tradizionale cena pre-ferie di Cuggiono quest'anno organizzata a Pero da Mario Mantovani, vicepresidente della Regione Lombardia e grande capobastone di Forza Italia? I partecipanti si dividono in tre parti: gli entusiasti, i riluttanti e gli opportunisti. I primi sono i seguaci storici dell'assessore alla Sanità. I secondi sono quelli che non ci andrebbero ma che temono le conseguenze. E i terzi sono quelli che sperano - peraltro invano, secondo quanto può riferire Affari - di avere una chance nella corsa per un rimpasto. Ammesso che ci sarà. In ogni caso, sono previsti Giovanni Toti come ospite d'onore e circa 800 presenze. Che in tempi di vacche magre per voti e preferenze, sono decisamente una truppa non da poco.

CATTIVERIA-2/ Avevano detto che sarebbe costato più o meno 20 euro. E invece il ticket per entrare nei padiglioni di Expo 2015 costerà la bellezza di 39 euro. Alla faccia dei prezzi popolari. Ci si può consolare però: anziani, gruppi organizzati e studenti possono pagare un ticket ridotto fino a 22 euro. Insomma, per una famiglia di quattro persone l'obolo da versare è di oltre 100 euro. Non una robetta da poco.

CATTIVERIA-3/ Circola l'idea, in Comune, di fare un documento di benchmark con l'amministrazione precedente. Cioè? In pratica ogni assessorato dovrebbe mettera a disposizione i propri dati per dimostrare che la gestione Pisapia è migliore della gestione Moratti. La domanda è una sola: cui prodest?

CATTIVERIA-4/ Pare che mezza Forza Italia abbia fortissimi mal di pancia per come è finita la partita di Finlombarda. Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, infatti, nel complesso giro di nomine che era stato definito ai tempi di Ersaf, Arpa, Ilspa e Lombardia Informatica, la finanziaria avrebbe dovuto essere presieduta da un azzurro. Invece, a causa dell'impuntamento di Maroni sul nome dell'ex sottosegretario Marco Flavio Cirillo, ex sindaco di Basiglio, ne è venuta fuori solo una presenza (Cirillo, appunto), nel cda. Non un grande risultato, mormorano i maligni.

@FabioAMassa

Tags:
mantovaniexpoforza italiacirillo







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.