A- A+
Milano
Mardegan (Ncd): "A centrodestra troppi oligarchi contrari al rinnovamento"

“Nel centro destra, come nel centro sinistra, ci sono troppi oligarchi contrari al rinnovamento vero della classe dirigente - lo afferma il coordinatore cittadino di Ncd Nicolò Mardegan -. Ha fatto bene la collega Silvia Sardone a porre con coraggio il tema parlando di limite dei tre mandati per le cariche di consigliere perché se non si introducono correttivi è chiaro che le poltrone saranno sempre per gli stessi. Io credo però che questo discorso vada fatto non per i consiglieri, che svolgono un servizio sul territorio spesso anche senza indennità, ma per i legislatori e i dirigenti statali. Purtroppo l’Italicum di re Renzi è l’emblema del mancato rinnovamento visto che porterà almeno l'80% dei parlamentari ad essere nominati direttamente dai partiti, quindi con possibilità nulle di vedere davvero cambiare qualcosa e soprattutto senza far scegliere gli eletti direttamente dai cittadini”.

Tags:
nicolò mardegansilvia sardonenuovo centrodestra







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.