A- A+
Milano
Maroni ad Affaritaliani.it: "Salvini sindaco, ma saremo divisi da Fi"
 

di Fabio Massa

Roberto Maroni, governatore della Regione Lombardia, intervistato da Affaritaliani.it, dà un consiglio a Salvini: "Sindaco di Milano o leader del centrodestra? Io dico sindaco, anche se ad oggi non ci sono le condizioni per avere un centrodestra unito. Alle prossime elezioni ci presenteremo separati. Pisapia? Su Aler ha deciso così, ma su Expo l'accordo regge..." L'INTERVISTA DI AFFARITALIANI.IT

Se dovesse scegliere un futuro per Salvini gli consiglierebbe di fare il Sindaco di Milano o il leader del centrodestra?
E' una bella domanda. Per me direi il sindaco di Milano. Nel 2016 si vota, così ho un sindaco leghista. Però ovviamente dipenderà da tante cose. Oggi come oggi mi sembra complicata questa cosa, il centrodestra è alla ricerca di un'identità che non ha più, che ha perso. Anche alle prossime elezioni ci presenteremo separati, non ci sono proprio le condizioni oggi per rimettere insieme il centrodestra in vista delle elezioni di Milano. In Lombardia, in Regione, c'è ma al di fuori dalla Regione Lombardia bisogna lavorare molto.

E' deluso dal comportamento di Pisapia di questi giorni, anche su Aler?
No, abbiamo opinioni diverse.

Avevate pensato di fare la fusione Atm-Trenord e non è stata fatta. Avevate pensato di gestire insieme Aler e non è stato fatto...
Il problema più serio è che Pisapia è interista (ride). Ci sono opinioni diverse su varie cose. Purtroppo progetti comuni non si sono realizzati. Anche su Aler ha preso una decisione adesso di far gestire le case del Comune direttamente dal Comune. Ne prendo atto. La collaborazione istituzionale però c'è. Io vado al di là della mia appartenenza politica quando tratto con lui. Poi magari abbiamo ricette diverse, ci confrontiamo e poi cerchiamo di trovare una condivisione. Su Expo ad esempio lo stiamo facendo, c'è un ottimo accordo. Quando ci sforziamo le condizioni comuni le troviamo.

@FabioAMassa

Tags:
maroniaffaritaliani.it







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.