A- A+
Milano

"Potenzialmente" la situazione di Roberto Maroni nella Lega potrebbe ricalcare quella di Flavio Tosi secondo il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo (Ncd), dato che la sua e' una Lega "di governo" diversa da quella "populista" del segretario Matteo Salvini. "Mi auguro di no, ma potenzialmente si' - ha detto in visita alla sede milanese dell'Ansa - e lo dico consapevole che il rapporto con Maroni e' molto buono perche' la maggioranza che governa la Lombardia sa mettere davanti le ragioni del governo, la necessita' di trovare soluzioni ai problemi concreti anche con i necessari punti di mediazione alla linea populista che serve per raccogliere consensi ma non consente di governare". "Credo che tutti debbano fare i conti con il fatto che la logica di governo e' diversa da quella populista della raccolta del consenso. Dipendera' dalla linea che prevale, ma se non ci sara' un chiarimento - ha aggiunto -  certamente questo portera' nel tempo a un logoramento di cui vedremo purtroppo le conseguenze".

Tags:
regione lombardiaroberto maroniraffaele cattaneoflavio tosi







A2A
A2A
i blog di affari
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro
"Tutti in presenza". Nessun obbligo vaccinale per la scuola
Passa la linea Draghi: via libera all'agenzia cyber


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.