A- A+
Milano
Martina, Speranza e De Micheli per "Un anno vissuto pericolosamente"

Ha un titolo forte e ironico, il convegno organizzato da Primavera Democratica domenica 30 marzo alle 9.45 presso la Casa della Cultura di via Borgogna 3 a Milano. "L'abbiamo chiamato 'Un anno vissuto pericolosamente' - spiega ad Affaritaliani.it Matteo Mauri, deputato dell'Ufficio di Presidenza del Pd alla Camera e leader di Primavera in Lombardia - E' la fotografia scherzosa, ma vera, di un primo anno di legislatura che sembrano cinque, per la densità di cose che sono successe. Penso alla rielezione del presidente della Repubblica, alla vicenda dei 101, al tentativo di formare il governo Bersani, poi fallito. Penso al governo Letta e alla staffetta con Matteo Renzi. Tutte cose che sono stati elementi di assoluta novità, come il fatto che per la prima volta il presidente del consiglio è anche il segretario del Pd".

Per parlarne si troveranno esponenti di primissimo piano dei democratici a livello nazionale. Torna nel capoluogo, dove ha passato cinque anni da segretario e consigliere regionale Maurizio Martina, oggi ministro per le Politiche Agricole. Insieme a lui il presidente PD alla Camera, Roberto Speranza, e la vicepresidente Paola De Micheli. Parteciperanno anche i due neosegretari, quello regionale (Alessandro Alfieri) e quello metropolitano (Pietro Bussolati).

"Abbiamo pensato che fosse il caso fare un punto sulle cose che sono successo. Ma non per guardarci indietro, quanto per usarle per darci lo slancio di andare avanti - spiega Mauri - Questa è la tradizione di Primavera Democratica, un gruppo che oggi è ancora attuale. Anzi, oserei dire che a maggior ragione si sente il bisogno oggi di soggetti politici che facciano delle idee l'ambito di confronto, di gruppi che sappiano interpretare i cambiamenti in atto. Vogliamo tenere insieme idealità, idee ed azione". A moderare il dibattito sarà Fabio Massa di Affaritaliani.it.

Tags:
martinasperanzade micheli







A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.