A- A+
Milano
Maugeri: Fondazione S.Raffaele patteggia 1 mln, 9 confiscati

La Fondazione San Raffaele del Monte Tabor ha patteggiato un milione di euro di sanzione pecuniaria e altri 9 milioni di euro le saranno confiscati come provento del reato di corruzione nell'ambito del 'caso' Maugeri. La fondazione e' imputata come persona giuridica in base alla legge 231 del 2001 che sancisce la responsabilita' degli enti per i reati commessi dai propri dipendenti. In questo caso, l'ente risponde per la corruzione contestata al fondatore don Luigi Verze', morto il 31 dicembre 2010, e il suo braccio destro Mario Cal, suicida il 18 luglio dello stesso anno.

Il patteggiamento concordato con i pubblici ministeri Antonio Pastore, Laura Pedio e Gaetano Ruta e' stato ratificato dal giudice per le indagini preliminari Alessandro Santangelo, e rientra nel procedimento sul caso Maugeri che ha portato a giudizio tra gli altri con l'accusa di associazione per delinquere e corruzione la ex presidente regionale e attuale senatore di Ncd Roberto Formigoni, presidente della commissione Agricoltura del Senato.

Tags:
maugerifondazionepatteggia







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.