A- A+
Milano
Messaggio di Maroni a Salvini: "Il rimpasto? Decido io"

"Ho letto le ricostruzioni più o meno fantasiose dei giornali, ma, ancora oggi, ho ribadito, durante la riunione di Giunta, che per quanto mi riguarda, sono assolutamente soddisfatto dell'operato di tutti gli assessori e non ho alcuna esigenza di fare cambiamenti". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, durante la conferenza stampa dopo la seduta della Giunta regionale, rispondendo alle domande dei giornalisti sull'ipotesi di cambiamenti all'interno dell'Esecutivo regionale.

DECIDE IL PRESIDENTE - Il governatore ha rilevato che "ci sono delle richieste da parte di alcuni partiti che fanno parte della Maggioranza". "Sono sensibile a queste cose - ha osservato -, perché non vivo sulla luna, ma le decisioni sulla Giunta vengono prese qui e dal presidente della Regione Lombardia, non fuori di qua e da qualcun altro".

ATTUAZIONE LEGGE DELRIO - Maroni ha ricordato che nell'immediato futuro "c'è una scadenza che riguarda tutte le Regioni, ossia l'attuazione della Legge Delrio, per la quale non oltre la fine dell'anno andrà fatta una legge per decidere quali competenze eventualmente riassorbire dalle Provincie". "Inoltre - ha aggiunto - in Parlamento sta compiendo il suo iter un disegno di legge di riforma costituzionale, che toglie competenze alle Regioni. Nei prossimi due mesi al massimo avremo più chiaro il quadro su quali competenze la Giunta avrà in più o in meno".

I PASSAGGI DA COMPIERE - Il presidente ha rilevato come a questa definizione si arriverà "attraverso alcuni passaggi". "Uno - ha specificato - riguarda il Parlamento nazionale. L'altro invece ci compete direttamente ed è l'Osservatorio regionale che inizierà a lavorare il prossimo 14 ottobre e riunirà i sindaci delle Città metropolitane e i nuovi presidenti delle Province. Questo tavolo, nell'arco di un mese al massimo, dovrà stabilire se le nuove Province manterranno le attuali competenze, se rinunceranno ad alcune di esse e se queste torneranno alla Regione. Allora, e solo allora, potremo verificare se sarà necessario fare alcune modifiche nella composizione della Giunta".

Tags:
maronisalvini







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.