A- A+
Milano
Milano 2015: un restyling da 180 milioni di euro

Quasi 180 milioni di euro per infrastrutture, edilizia residenziale pubblica, scuole e cultura. E’ lo stanziamento per le opere pubbliche prioritarie cui il Comune di Milano intende dare attuazione nel 2015: la parte più consistente riguarda l’edilizia scolastica con lo stanziamento di circa 74 milioni di euro. “Con questo piano abbiamo programmato interventi in tutti i quartieri della città: sono opere di riqualificazione, manutenzione, sicurezza che riguardano scuole, case, strade, musei. Negli ultimi due anni il Comune di Milano ha stanziato quasi 450 milioni di euro per le opere pubbliche che rappresentano un impulso importante per l’attività delle imprese e per l’occupazione in città”. Lo dichiara l’assessore ai Lavori pubblici e Arredo urbano Carmela Rozza.

Per l’edilizia scolastica gli interventi riguardano la bonifica dell’amianto in 84 scuole e 17 edifici socio assistenziali, la manutenzione ordinaria nelle nove zone, la riqualificazione e la ricostruzione di edifici scolastici . L’investimento complessivo per l’edilizia residenziale pubblica è di 44.760.000 euro. In particolare sono stanziati 14.4 milioni per la manutenzione straordinaria, il recupero degli alloggi sfitti e l’adeguamento normativo negli immobili Erp in tutte le 9 Zone e negli edifici extraurbani. Per la cultura ci sono 25.349.969, di cui 7.600.000 euro per riqualificazione e messa a norma degli edifici Cultura al fine dell’ottenimento del Cpi. Tra gli interventi di rilievo i 2 milioni per la manutenzione dell’edificio della Piramide del Cimitero Maggiore. Per le infrastrutture sono stanziati 35.739.428 euro: sono 23 milioni per la manutenzione straordinaria delle strade cittadine, 4 milioni per la manutenzione della segnaletica, 3 milioni per la manutenzione e la messa a norma delle piste ciclabili, 2 milioni per interventi di arredo urbano. C’è il finanziamento per la riqualificazione del capolinea tramviario di piazzale Negrelli ( 1.550.000 euro) e la manutenzione straordinaria di Porta Ticinese e il restauro conservativo dei muri spondali dei Navigli Grande e Pavese ( 689.000 euro).

Tags:
milanoopere pubblicherozza2015







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.