A- A+
Milano

Minuto di silenzio per Giulio Andreotti in apertura di seduta del Consiglio regionale lombardo. Al termine del messaggio in ricordo del senatore a vita, letto dal presidente dell'assemblea Raffaele Cattaneo, consiglieri, assessori e il governatore Roberto Maroni si sono alzati in piedi per commemorare Andreotti, scomparso ieri all'eta' di 94 anni. Ha preferito invece uscire dall'aula il coordinatore dei gruppi di centrosinistra ed ex candidato a Palazzo Lombardia, Umberto Ambrosoli, figlio dell'eroe borghese Giorgio, ucciso nel 1979. Alla richiesta di motivare il suo gesto, lo staff di Ambrosoli ha spiegato che il consigliere non ha voluto fare polemiche, ne' commenti, per rispetto nei confronti di una persona che e' scomparsa, ma non ha voluto partecipare alla commemorazione.

Tags:
andreottiambrosoli







A2A
A2A
i blog di affari
Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
Dario Ciracì
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.