A- A+
Milano
Nessuno vuole affittare immobili al Comune: prorogato il bando

Al Comune non è giunta nessuna proposta di offerta di immobili in locazione in cui trasferire gli uffici di via Pirelli. Tenuto conto dell'alto numero di richieste di informazioni arrivate, anche negli ultimi giorni prima della chiusura del bando, e considerata la necessità di verificare tutte le opportunità, l'Amministrazione - spiega palazzo Marino - ha deciso di ripubblicare il bando per altri 45 giorni. Contestualmente verranno valutate tutte le possibili e ulteriori soluzioni. L'obiettivo prioritario, infatti, è arrivare presto all'individuazione di una o più localizzazioni in grado di garantire la scelta di un edificio di qualità per i lavoratori e gli utenti. "Siamo fiduciosi che gli operatori risponderanno al bando tenuto conto dell'importante funzione pubblica degli uffici che rappresentano servizi essenziali della città e per la città, anche in considerazione dell'importante patrimonio sfitto e in disuso presente a Milano", hanno dichiarato la vicesindaco con delega all'Urbanistica ed Edilizia privata Ada Lucia De Cesaris e l'assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza.

Tags:
comune







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.