A- A+
Milano
Processo Vallettopoli, perizia psichiatrica per Corona

Tocchera' al medico psichiatra Gala Costanzo dell'ospedale San Paolo di Milano svolgere la perizia psichiatrica su Fabrizio Corona per accertare le sue condizioni di salute. Oggi davanti ai giudici del Tribunale di Sorveglianza gli e' stato conferito l'incarico. Avra' tempo fino al 10 aprile per redigere la perizia che poi verra' discussa durante un'udienza fissata il 23 aprile. L'ex 'fotografo dei vip', che in aula era rappresentato dal suo legale, Ivano Chiesa, non ha partecipato all'udienza di oggi che e' durata pochi minuti. La perizia era stata disposta dal Tribunale di Sorveglianza alla fine di gennaio dopo che i legali di Corona avevano depositato una relazione di uno psichiatra allegata all'istanza di detenzione domiciliare. Nella consulenza di parte, veniva evidenziato lo stato di "sofferenza" psichica dell'ex 're dei paparazzi', detenuto nel carcere di Opera. Corona deve scontare ancora piu' di dieci anni di carcere, alcuni dei quali gli erano stati inflitti nell'ambito dell'inchiesta Vallettopoli.
 

Tags:
coronaperizia psichiatrica







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.